Golden Hind - modellismo navale

Vai ai contenuti

Menu principale:

i miei modelli

GOLDEN HIND


Galeone inglese varato intorno al 1560.
Lungo 31 metri aveva un dislocamento di 100 tonnellate.
Era armato con 14 colubrine da 18 libbre e 12 da 9 libbre.
Il Golden Hind aveva un castello di prua ed un cassero di poppa molto rialzati.
L'albero di trinchetto e quello di maestra erano armati con vele quadre. L'albero di mezzana era invece armato con una vela latina.
Il Golden Hind divenne famoso per aver compiuto, dal 1577 al 1580, il viaggio al comando di Sir Francis Drake con l'ncarico di danneggiare la flotta spagnola, allora nemica dell'Inghilterra, lungo le coste del Pacifico delle Americhe. Praticamente la regine autorizzò, tramite una lettera di corsa dove autorizzava Drake a distruggere, rapinare, catturare le navi spagnole, in cambio di una percentuale da dare alla corona inglese. Cioè fu nominato corsaro.
L'impresa fu finanziata da Lord Cristopher Hatton che aveva, come stemma, una cerva d'oro. Fu proprio questa "golden hind", montata a prua, a dare il nome alla nave.
La nave di Drake, dopo l'affondamento dell'ammiraglia divento essa stessa l'ammiraglia della spedizione e fu l'unica superstite che riuscì a tornare a Plymouth.

Egli fece vela da Plymouth, in Inghilterra, nel dicembre del 1577, a bordo del Pelican, con quattro altre navi e più di 150 uomini.
Dopo aver attraversato l'Atlantico due delle navi dovettero essere abbandonate sulla costa orientale del Sud America. Le restanti tre navi partirono dirette allo stretto di Magellano all'estremità meridionale del continente. Alcune settimane dopo esse riuscirono a entrare nel Pacifico, tuttavia violenti temporali distrussero una delle navi e costrinsero un'altra a ritornare in Inghilterra.
Drake continuò nella sua nave ammiraglia, ora rinominata Golden Hind.
L'ultima nave restante veleggiò verso nord lungo le coste sul Pacifico del Sud America, attaccando porti spagnoli come Valparaíso durante il percorso. Catturò inoltre delle navi spagnole nel viaggio verso nord, facendo buon uso delle loro mappe, più accurate. Nella sua ricerca del passaggio a Nord Ovest, Drake può essere giunto fino all'odierno confine tra Stati Uniti e Canada.
Non essendo in grado di trovare il fantomatico passaggio per rientrare nell'Atlantico, girò indietro e si diresse a sud.
Nel 1579, la Golden Hind entrò in una insenatura (la baia di Drake) a nord dell'odierna San Francisco per riparazioni. Sbarcò nel nord della California, o forse ancora più a nord, nell'Oregon o nel Pacific Northwest (il luogo esatto è ancora dibattuto tra gli storici) e dichiarò la terra, chiamandola "Nuova Albione", territorio della Corona Inglese. Le mappe realizzate poco dopo riportarono scritto "Nuova Albione" su tutta la frontiera a nord della Nuova Spagna.
Quando Drake rifece vela, essi si diressero a ovest attraverso il Pacifico, e qualche mese dopo raggiunsero le Molucche, un gruppo di isole nel sud ovest pacifico (a est dell'odierna Indonesia).
Fece numerose soste nel suo viaggio verso la punta dell'Africa, doppiando infine il Capo di Buona Speranza, e arrivò in Inghilterra nel settembre del 1580. Portò con sé un ricco carico di spezie e di tesori catturati agli spagnoli, e fu salutato come il primo inglese a circumnavigare la Terra. In seguito Drake fu nominato cavaliere dalla regina Elisabetta a bordo della Golden Hind, e divenne sindaco di Plymouth e parlamentare.
Il carico di spezie e tesori catturati agli spagnoli dimostrarono sia la ricchezza che la vulnerabilità dell'Impero spagnolo. La regina ebbe diritto alla metà del carico e il valore di quella metà era superiore alle entrate della corona di un intero anno.
La regina ordinò che tutti i resoconti scritti del viaggio di Drake fossero tenuti segreti, ai suoi partecipanti fu fatto giurare il silenzio a prezzo della vita; il suo scopo era tenere le attività di Drake lontano dagli occhi della rivale Spagna.

Nel 1585 scoppiò la guerra tra la Spagna e l'Inghilterra. Drake navigò verso il nuovo mondo con la sua Golden Hind e saccheggiò i porti di Santo Domingo e Cartagena. Nella tratta di ritorno del viaggio catturò il fortino spagnolo di San Agustín in Florida. Queste imprese incoraggiarono il re Filippo II di Spagna a dare ordini per pianificare una invasione dell'Inghilterra.
Effettuando un colpo preventivo, Drake "bruciacchiò la barba del re di Spagna" dirigendo una flotta su Cadice, una delle principali porte d'ingresso in Spagna, occupando la città per tre giorni e distruggendo 26 navi nemiche insieme a una grande quantità di scorte. Questo attacco ritardò l'invasione spagnola di un anno.
Drake fu vice ammiraglio in capo della flotta inglese (sotto Lord Howard di Effingham) quando essi vinsero l'Armada spagnola che stava cercando di invadere l'Inghilterra nel 1588. Mentre la flotta inglese inseguiva l'Armada lungo la Manica, Drake catturò il galeone spagnolo Rosario insieme all'ammiraglio Pedro de Vales e tutto il suo equipaggio, ma con ciò causando confusione nella flotta inglese durante lo svolgimento dell'azione. Nella notte del 29 luglio, insieme a Howard, Drake organizzò le navi incendiarie che costrinsero la maggior parte dei capitani spagnoli a rompere la formazione e a far vela attraverso il passo di Calais verso il mare aperto. Il giorno seguente Drake fu presente alla battaglia di Gravelines contro le navi superstiti dell'Invincibile Armada rimaste intatte dopo la tempesta che la travolse.

Quando il galeone, ormai vecchio e ricoperto di gloria fu disarmato, rimase conservato a Deptford per oltre un secolo finché venne distrutto da un incendio.


IL MODELLO

 
Torna ai contenuti | Torna al menu